HomeProfilProfil IT

Profil IT

A 18 anni riceve il primo ingaggio come modella a New York. Lo sviluppo della carriera porta Linda a Milano sempre come modella per la carta stampata e la pubblicità televisiva (Amica, Laura Biagiotti, De Beers, ecc) e a Lisbona (Mulher d'Hoje, Schweppes, ecc); Qui nascono i primi contatti con la scena pop italiana (ingaggio come corista di Adriano Celentano).

A 23 anni decide di tornare a New York per intraprendere la carriera universitaria nella facoltà di scienze alimentari.

A 25 anni Linda Jo Rizzo viene scoperta da Bobby Orlando (Pet Shop Boys, la Divina, ...) ed è qui a New York che inizia la sua carriera di cantante con "The Flirts”. Le hits "Passion", "Danger", "Helpless", "Calling All Boys” accompagnano il primo tour internazionale di Linda attraverso gli Stati Uniti e l’Europa, facendo nascere una nuova star della disco music.

Finita l’avventura artistica di "The Flirts" Linda torna in Germania avendo riscosso qui il maggiore successo nelle chart europee e comincia una nuova carriera di entertainer.
Ed è proprio negli anni ottanta che Linda inizia una lunga tournee che la porterà nelle discoteche più famose d’Europa (tra cui "Star Club di Amburgo), a numerose apparizioni in TV sulle emittenti RTL, ZDF, ORF, SAT1, bavarese - e trasmissioni radiofoniche per la Saarländischer Rundfunk.
Gli sviluppi seguenti nella sua carriera e nel suo repertorio vedono Linda performare in serate di gala sempre più importanti e di riferimento nazionale, tra cui Ambros Seelos, Hugo Strasser, Helmut Hoegl  etc.

Ma la vena artistica di Linda lascia spazio anche ad altri cantanti che vengono da lei coprodotti come  "Fancy", Glen P. Stone ("Giuliano" di Winter Mandy), Joe servizio Klein ("Saragozza Band"), Mino Siciliano ("La Bouche"). Da queste collaborazioni scaturiranno  numerose registrazioni e CD.


 

Linda Jo Rizzo News

Cover Fly Me High

Zum Seitenanfang